martedì 29 gennaio 2013



Napoli, 27/02/2013


Eco un altro numero, con vari riferimenti generali, alla religione e quelli simboli.
La mia serie in italiano prende ispirazione dalle pagine del sito (ora non più accessibile) http://pages.globetrotter.net/sdesr/nu1.htm .
E poichè nulla è perfetto quindi è migliorabile, prego chi abbia delle osservazioni di segnalarmele nei commenti oppure alla email: alexfocus@alice.it.
Ovviamente grazie a coloro che mi aiuteranno in questo compito.



Proprietà del numero 37



Simbolismo

·         Secondo R. Allendy, è "l'evoluzione individuale nell'organizzazione cosmica".
·         Secondo i Padri della Chiesa, trentasette è un simbolo del Cristo. E il simbolo della parola viva di Dio. A questo numero si assegna così un’indiscutibile dignità.
·         Secondo la scienza antica dei Caldei, il numero 37 simboleggia la Forza, la Capacità ed il Potere.

Generale

 

 

·         Alcuni autori hanno ipotizzato che 37 sia il numero di secoli avanti Cristo in cui sarebbe 
avvenuta la creazione del mondo.
·         Secondo la tradizione del talmud, Isacco aveva 37 anni al tempo del sacrificio sul monte 
Moria.
·         C’era un tempo, nella cerimonia della messa, in cui si contavano 37 segni della croce: 
25 durante il canone, 12 fuori dal canone.

 

 
Massada era una fortezza 
costruita presso il Mar Morto, 
sulla sommità di una rupe. Era il 
luogo dove Erode il Grande 
aveva fatto costruisce il suo 
castello rotondo, circondato da 
un muro di 18 piedi di altezza, e 
protetto da 37 torri, alte 75 piedi. 
E’ in questa fortezza che gli 
Zeloti resistettero per tre anni 
alle legioni Romane, e dove gli 
ultimi 960 ebrei si suicidarono, 
preferendo questo alla schiavitù.
 
 
• E’ la temperatura normale del corpo umano in gradi centigradi. Ed è anche la temperatura ideale per i cibi imbottigliati.
• Il numero 37 è il tredicesimo numero primo, se contiamo anche 1 come tale.
• In matematica i numeri 037, 142857 e 012345679 sono numeri noti come circolari, cioè dei divisori di (10En-1)= 9...9, con "n" numeri 9, essendo dei numeri completato da zeri a destra per ottenere "n" numeri. Così per il numero 37 abbiamo: 037= (10E3-1)/ 27= 999/ 27. Una proprietà facile ed interessante da mostrare di questi numeri è che la loro permutazione circolare è divisibile per essi stessi. Così, 370 e 703 sono divisibili per 037.
• Esiste una relazione interessante tra i numeri 37 e 666: dal 666 otteniamo 6+6+6= 18 e 18 x 37= 666.
• Alcuni paesi fissano ufficialmente la settimana lavorativa a 37 ore.
• L’elemento di numero atomico 37 è il rubidio (simbolo Rb) metallo alcalino di colore bianco argentato (appartiene al primo gruppo), liquido a temperatura ambiente si infiamma a contatto con l’aria e con l’acqua, liberando idrogeno, infatti si può usare per i propulsori ionici nello spazio  ma anche in svariate applicazioni tecnologiche. Poiché è instabile si deve conservare in olio, sotto vuoto o in un gas inerte.
• Proprietà matematiche interessanti del 37:



                         111:  1+1+1= 3 e 3 x 37= 111 
                         222:  2+2+2= 6 e 6 x 37= 222 
                         333:  3+3+3= 9 e 9 x 37= 333 
                         ...
                         999:  9+9+9= 27 e 27 x 37= 999
 

Gematria

·         Valore numerico di "Io Sono" in ebraico, Ehieh. Per sette volte nel Vangelo di  san Giovanni il Cristo lo menziona.
·         Valore numerico del nome di Abele in ebraico. Nelle rivelazioni di Maria Valtorta, Gesù afferma in diverse occasioni di essere il nuovo Abele.
·         Nella "Parola di Dio", in greco, la parola "Parola" è scritto rhma, numerata come 37 usando la gematria in "n": 17+7+12+1= 37. E’ lo stesso per le parole “silenzio”, “sospiro”, 18+9+3+7= 37.
·         I valori numerici delle parole ebraiche ALEA che significato "Il nome di Dio", GDL che significa “crescere”, LBE che significa “fiammeggia”, e ZL che significa “professione” , le quali danno ciascuno 37.

Ricorrenze

·         Il numero 37 è usato 4 volte nella Bibbia.
·         I quattro Vangeli usano in tutto 37 numeri diversi, che sono numeri dal 1 al 12, 14, 15, 18, 25, 30, 38, 40, 46, 50, 60, 72, 77, 80, 84, 99, 100, 153, 200, 300, 500, 2000, 4000, 5000, 10000 e 20000. Anche il libro di Esodo del VT usa in tutto 37 numeri diversi, dei quale il più alto è 603550 (Ex 38,26).
·         La parola “secolo” è usata 37 volte nell'OT e la parola “fede”, 37 volte nei Vangeli. Scritta secondo la sua forma cardinale, il numero 8 è usato 37 volte nel NRSV. Il verbo "concepire" è usato 37 volte nel NRSV.
·         Nel Nuovo Testamento quattro capitoli hanno un totale di 37 versi: Marco, capitolo 7 e 13; Luca, capitolo 17 ed Atti degli Apostoli, capitolo 4.

Nella Bibbia 37 libri usano il numero 10.




Napoli, 29/01/2013

Vi segnalo un momento di aggregazione per chi ha a cuore le sorti del nostro paese e dell’intera Europa, quella dei popoli (ovviamente) non quella degli euro-borocrati, non quella dei globalisti-liberomercatisti, non quella dei satano-capitalisti, non quella del complesso militar-industriale-sionista.
Solo se cominciamo a riappropriarci della nostra moneta potremo salvarci dal baratro di fallimenti a catena; solo se rinneghiamo i camerieri dei banchieri e le scelte sbagliate che hanno fatto a nostro nome potremo eliminare il debito illegalmente costruito; solo se fermiamo la fabbrica del debito potremo recuperare la nostra dignità ed il possesso delle nostre risorse; solo se rigettiamo la sudditanza culturale ai modelli d’Oltreoceano potremo ripensare al nostro presente ed al futuro dei nostri figli; solo se espelliamo NATO, WTO, BM e FMI potremo respirare di nuovo sulle nostre terre libere dall’occupazione “demoNOcratica” di una strapotenza violenta, terrorista, genocida che noi chiamiamo Occidente, infine solo se rifiutiamo la “storiella” costruita a tavolino dai vincitori potremo riconoscere la nostra vera storia, quella della Magna Grecia, quella de Regno Duosiciliano (terza potenza europea), quella del fascismo che ricostruì il paese dopo i disastri della Prima Guerra Mondiale e della Crisi economica del 1929.

Ecco la comunicazione del comitato organizzativo, la locandina, ed un percorso esemplificativo (Perugia si trova a metà strda circa tra Foligno e Citta di Castello).
Auguri a tutti per un felice svolgimento del convegno.
AlexFocus

__-----------------_____________------------------------_

Il movimento politico di liberazione Per il Bene Comune, il Forum dei Cittadini di Foligno,  associazione MMT Umbria, l'associazione culturale Aspettando Astolfo, associazione il Delitto di Usura, associazione SOS ABUSI, associazione Accademia della Libertà
organizzano

TRE GIORNI DI INFORMAZIONE IN UMBRIA

il costo che stanno pagando i cittadini greci per rimanere all'interno della moneta unica europea e le affinità con l'Italia.
Se è il popolo a dare valore alla moneta, perchè bisogna pagarci gli interessi?
Lo sai il danno che crea l'anatocismo sui conti privati e pubblici?
Sai quanto incide il costo dell'anatocismo sui tuoi conti?

sabato 2 febbraio alle ore 17:15 a Foligno
presso la Sala della Corte (Italo Fittjoli - palazzo Comunale) P.zza della Repubblica, 8-9
presentazione del libro "LA GUERRA DELL'EUROPA" di Monia Benini

domenica 3 febbraio alle ore 9:00 a Perugia
presso Arte Hotel - strada Trasimeno Ovest,159
convegno sulla moneta a debito e costo reale del denaro
programma giornata

lunedì 4 febbraio alle ore 20:45 a Città di Castello
presso L'Officine della Lana (scuola G.O. Bufalini)
presentazione del libro "LA GUERRA DELL'EUROPA" di Monia Benini 

Scaletta interventi convegno 3 febbraio Arte Hotel

Orario
Relatore
Tema
Varie
9:15- 9:30
Andrea Rossi
Benvenuto e presentazione convegno
9:30- 10:15
ex senatore Fernando Rossi
Intervento sulla moneta a debito
10:15- 10:30
domande
10:30- 11:00
avv. Roberto Di Napoli
Giurisprudenza sull'anatocismo
Colleg. skype
11:00-11:15
domande
11:15-12:00
esperto in conteggi bancari Maurizio Forzoni
Calcolo tassi usura ed anatocismo, procedimenti penali ad Arezzo
Colleg. skype
12:00-12:20
David Lisetti
me.mmt Teorie monetarie sostenibili
12:20-12.40
Giuseppe Mattoni
associazione "Orizzonti di Politica Economica"
12:40-13:00
domande

Pausa Pranzo
ce' la possibilità di prenotare il pranzo all'Arte Hotel

un primo piatto, un contorno, dolce al cucchiaio, acqua e caffè.      €.17.00 a persona
primo piatto, un secondo e contorno, dolce al cucchiaio  acqua e caffè.     €.20.00 a persona
per prenotare pasta rispondere a questa mail entro mercoledì 30 gennaio

Orario
Relatore
Tema
Varie
14:30-15:00
Monia Benini
Presentazione del progetto assemblee sovrane
15:00-15:30
Fernando Rossi
Presentazione del progetto assemblee sovrane
15:30-17:30
dibattito
17:30-17:45
Chiusura lavori

Andrea Rossi, piccolo imprenditore, dopo aver scoperto di essere una vittima dell'usura bancaria, lotta per avere giustizia.

Fernando Rossi, ex senatore della repubblica durante il governo Prodi, il quale rispettando la propria ideologia e quella dei propri elettori, ha votato contro la guerra nel Kosovo, facendo cadere il governo e rinunciando allo stipendio di 15000 euro mese e senza aver maturato il vitalizio. In questa esperienza da senatore ha avuto modo di conoscere meglio il sistema dall'interno e di come funziona l'emissione monetaria ed è qui a chiarirci un po' le idee.
Avv. Roberto Di Napoli, ritengo che sia uno dei più esperti avvocati in diritto bancario che abbiamo in Italia, sta collaborando con numerose associazioni per sensibilizzare le persone a questo problema e ha proposto numerose proposte di leggi per difendere i vessati dal sistema bancario, ma con questo modo di far politica le proposte accolte sono state poche, quindi le battaglie si continuano a fare nei tribunali, civili e penali su tutto il territorio nazionale e devo dire con molti successi.
Maurizio Forzoni, presidente e tecnico dell'associazione SOS ABUSI di Arezzo , dopo molti anni di battaglie è riuscito a far avviare dei procedimenti penali nei confronti di alcuni istituti di credito ad Arezzo e di altre questioni legate alle esecuzioni immobiliari in presenza di crediti usurari (ossia la questione della reiterazione del reato, del concorso e del favoreggiamento nel delitto di usura aggravata)
Davide Lisetti, appassionato e studioso di una futura economia sostenibile ME-MMT

Giuseppe Mattoni , associazione "Orizzonti di Politica Economica"
dott. ssa Monia Benini, presidente del movimento politico di liberazione Per il Bene Comune




Percorso esemplificativo (da Napoli a Perugia), via Fabro, con base all’Hotel Arte, per andare sia a Foligno sia a Città di Castello

Percorsi suggeriti (automobile)

  1. 389 km, 3 ore 55 min
Nel traffico attuale: 4 ore 23 min
A1 e SS220
Indicazioni stradali per Arte Hotel
075 5179247

Il percorso prevede il pagamento di pedaggi. - altre informazioni »
Questo percorso ha strade a traffico limitato o private. - altre informazioni »
Soccavo
Italia

1. Procedi in direzione est da Via Antonino Pio verso Via Privata Pacifico
Strada parzialmente a traffico limitato
130 m
2. Svolta a destra per rimanere su Via Antonino Pio
250 m
3. Prendi la seconda a sinistra in corrispondenza di Via Adriano
140 m
4. Svolta a sinistra e imbocca Via Nerva
350 m
5. Svolta a sinistra e imbocca Via Giustiniano
350 m
6. Alla rotonda prendi la 1a uscita e imbocca Via Epomeo
50 m
7. Prendi lo svincolo per Tangenziale/Vomero
650 m
8. Entra in Via Epomeo
450 m
9. Prendi lo svincolo per Tangenziale, Strada a pedaggio
550 m
10. Mantieni la destra al bivio, segui le indicazioni per Aeroporto Capodichino ed entra in Tangenziale/A56, Continua a seguire la A56, Strada a pedaggio parziale
10,3 km
11. Mantieni la sinistra al bivio, segui le indicazioni per E45/A1/Roma/Bari ed entra in A1/E45, Continua a seguire la A1, Strada a pedaggio
328 km
12. Prendi l'uscita Fabro, Strada a pedaggio
92 m
13. Prosegui dritto, Strada a pedaggio
350 m
14. Svolta a sinistra e imbocca Strada Provinciale 106
1,9 km
15. Alla rotonda prendi la 3a uscita e imbocca Piazzale Carlo Levi
500 m
16. Continua su Strada Provinciale 52
1,7 km
17. Continua su Strada Provinciale 58
7,2 km
18. Continua su Strada Provinciale 59
3,1 km
19. Svolta a destra in Strada Provinciale 15
1,5 km
20. Svolta a destra verso Via Pò della Fratta
850 m
21. Prosegui dritto su Via Pò della Fratta
650 m
22. Svolta leggermente a destra e imbocca Via dei Fossi
1,3 km
23. Svolta a destra e imbocca SS220, Attraversa 2 rotonde
23,3 km
24. Svolta a sinistra e imbocca Via Luigi Einaudi
2,6 km
25. Continua su Via Einaudu
170 m
26. Alla rotonda, prendi la 1a uscita, Attraversa 2 rotonde
1,6 km
27. Svolta leggermente a destra verso SS75bis
300 m
28. Prosegui dritto su SS75bis, La tua destinazione è sulla sinistra
700 m

Arte Hotel
S.S. Trasimeno Ovest, 159z/10
06132 Perugia

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.