lunedì 20 gennaio 2020

Napoli, 20/01/2020

 

In occasione del Conference on climate change, COP25, la venticinquesima Conferenza mondiale sul clima delle Nazioni Unite, che si è tenuto a Madrid dal 2 al 13 dicembre, Città della Scienza ospiterà un incontro dal titolo “Cambiamenti Climatici: è il momento di agire” il prossimo venerdì 7 febbraio, dalle ore 10 alle 13.

Presso la sala Newton un interessante un evento per sensibilizzare i giovani e  gli studenti su un tema di grande attualità e di fondamentale importanza per la sopravvivenza di tutti.

Un momento di confronto e discussione alla presenza delle autorità politiche ed esperti del settore. In esposizione ci saranno anche alcuni prototipi “made in Italy” di veicoli ad idrogeno e tecnologie per la riduzione delle emissioni a titolo dimostrativo delle tecnologie pulite e delle potenzialità nazionali, sia di ricerca che industriali, progettati e realizzati in Puglia e Campania tra cui:

• H2M il veicolo dimostrativo a idrogeno

• Hydro, la prima auto a idrogeno realizzata dal gruppo Adler

• Sistema di abbattimento delle emissioni dei motori a combustione interna brevettato da I.A.M./Credendino V.zo service e TITANO Napoli.

EAV l’Ente Nazionale Autonomo Volturno metterà a disposizione navette dalla stazione della cumana di via Nuova Agnano al Città della Scienza per facilitare la partecipazione all’evento.

Contrastare il Cambiamento Climatico è ancora possibile

ma ognuno deve fare la propria parte. Ora è il momento!

 
di seguito: Locandina e modulo di adesione

 
 
sabato 4 gennaio 2020

Napoli, 04/01/2020

Proprietà del numero 116


Gematria

·        Il valore numerico della parola ebraica “GhILAE”, che significa “essenziale” o “di capitale importanza”, dà 116.

Napoli, 04/01/2020

Proprietà del numero 115


Simbolismo

·        Simbolo dell’Immacolata Concezione, secondo Abellio.

Gematria

·        Il valore numerico della parola ebraica "GhILE", che significa “celestiale” o “proveniente dal cielo”, è 115.


Napoli, 04/01/2020

Proprietà del numero 114



Generale

·        I 114 capitoli (sure, n.d.A.) del Corano.
·        I 114 [logie o “detti di Gesù”, n.d.A.] del Vangelo di Tommaso.
·        Il numero 114 sembra avere giocato un ruolo importante nei calcoli astronomici dei popoli antichi. Esiste in Europa, a Sarmise Getusa Regia in Romania, un insieme di cerchi astronomici uno dei quali comprende un numero totale di 114 pietre. Alcuni ricercatori credono che questa sia una delle cose più usate, fra le altre, per calcolare i mesi ed anni lunari, così come i cicli di congiunzione dei pianeti Marte e Giove.

Gematria

·        Il valore numerico della parola ebraica “MDGh”, che significa “scienza” o “consapevolezza”, è 114.
giovedì 2 gennaio 2020

Napoli, 02/01/2020

2° pillola  video di Alex Focus pubblicata il 2019_03_17

Buongiorno internauti. Non sono Morpheus, il personaggio che offre a Neo, il protagonista principale della fantastica metafora filmica Matrix la pillola rossa per svegliarsi dalla prigione del baccello ma almeno offro la mia pillola per tentare di orizzontarsi nella tempesta di sabbia mediatica che avviluppa la nostra ragione…  

Oggi ho visto personaggi come Pierluigi Bersani e Matteo Renzi fare degli exploit tra il tragico e la commedia.

Il primo si è lanciato in una dichiarazione di guerra: “Proporrò lo Jus Soli anche se la gente non lo vuole”. Ma sei sicuro che qualcuno voglia davvero te, ancora tra i piedi? L’arroganze di questi camerieri dei banchieri non ha limite. Basta qua…

Il secondo invece l’ho sentito e visto lanciato in una filippica video contro Marine Le Pen, irridendola di aver sempre perso le competizioni elettorali mentre lui ha perso solo una volta. Il saputello ha dimenticato le porcate che ha fatto con gli 80 euro (barattati in cambio dell’invasione dei migranti, e poi addirittura chiesti indietro a molti dei beneficiari), la sottrazione indebita di 6’600'000 $ dai fondi UNICEF da parte del cognato Alessandro Conticini, e ciliegina sulla torta, le truffe dei genitori che sono stati pure condannati. E qui mi fermo per non esagerare…
 
A parte il fatto che il Matteo ha sempre avuto la stampa (di regime, ovviamente) a favore, Marine l’ha avuta sempre contro. E non con fatti reali ma con bugie, con omissioni, con imbrogli che non si sanno ancora tutti

Il terzo fatto è la campagna di stampa (ovviamente antifa) che si è scatenata per il terribile episodio della Nuova Zelanda, dove una rivendicazione, non so come raccolta, la attribuisce ad un generico “fascista”.
A parte il fatto che nella politica fascista non è previsto l’omicidio immotivato, figuriamoci una strage di quel efferato tipo (e qui mi verrebbe da elencare il decalogo della mistica fascista ma per ora ve lo risparmio), c’è un’altra considerazione da fare.  

Io credo che gli antifascisti si sono auto-dichiarati esistere contro un fascismo che non esiste più, quindi ogni tanto, devono rinfrescare a se stessi la ragione di esistenza, anche contro qualsiasi ragionevole logica.

E ne avrei da dire anche sulla bambinetta svedese (un po’ ignorante, visto tutti gli scioperi che fa a scuola) Greta Thunberg, la suffragetta del “clima ebbasta” che i media stanno pompando ogni giorno in una maniera indecente, come se potesse davvero salvare il mondo, intanto, vi sono dei veri studiosi, come il premio Nobel Carlo Rubbia, il quale ha dato un fendente conclusivo alla religione del “riscaldamento globale” ma non se lo fila nessuno. Ed i veri problemi, come la proprietà popolare della moneta con relativo abbattimento del signoraggio bancario, la perdita dei diritti civili in tutte le cosiddette “democrazie Uccidentali”, la stessa invasione di Italia, Germania e Giappone da parte di decine di migliaia di sondati stranieri (in Italia 120 basi palesi e 20 nascoste per le quali paghiamo un balzello 100 milioni di euro al giorno, che fanno 36,5 miliardi di euro all’anno), servizi come strade, trasporti, sanità, controllo del territorio, scuola, lavoro, dissesto idrogeologico,  al collasso nel sud passano in secondo o terzo piano… 
Alla prossima…

Sia il video sia il testo di questo intervento si trova, oltre che sui media più diffusi (su FB è sul link https://www.facebook.com/alessandro.desposito?fref=search&__tn__=%2Cd%2CP-R&eid=ARDLNBpJSS6HcZXIszGP9YaTw0pStJMo1FzQ080cX-_7qyJPS90MdRbxFRwWUaj6Rmx-YDnnfXLZGNKL), anche sul mio diario elettronico, nel quale potete commentare:
e sul canale, ben più importante, di Accademia della Libertà.
Saluto tutti gli internauti, namastè

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.