sabato 11 giugno 2016


Napoli, 11/06/2016

È vero che ci sono tanti argomenti di peso da trattare ma tornare ad una mia vecchia passione mi aiuta a ritrovare l’equilibrio che sembra perso, in questo marasma di notizie che ci investe come una tempesta di sabbie, senza lasciare nulla dietro sé.


Proprietà del numero 77



Simbolismo

·         Secondo R. Allendy, questo numero congiunge l’evoluzione parziale all'evoluzione totale ovvero il rapporto tra l'evoluzione cosmica e l'evoluzione individuale.
·         Simbolo dei peccatori che hanno vissuto prima dell'arrivo di Cristo, secondo i Padri della Chiesa, perchè questo numero è il prodotto del 7, l’evoluzione della creatura, per 11, la trasgressione.
·         Per Sant’Agostino, è l’ultimo limite del peccato in quanto questo numero è il prodotto del 11, numero del peccato, per 7, numero della perfezione.
·         Secondo Jacob Boehme, 77 è il numero totale della rivelazione divina grazie alla quale la Parola si è formata. Perchè partendo dalla sola pronuncia del Verbo e da un unico spirito vitale, si sono generate 77 lingue delle quali "cinque appartengono allo Spirito di Dio che parla dai suoi figli quando e come vuole; ma le altre sessanta-dodici (cioè 72, n. d. t.) appartengono alle persone ed alle particolarità umane attraverso le quali parlando l'intelligenza propria dell'uomo, si produce allo stesso tempo menzogna e verità. Anche le sessanta-dodici lingue, che sono dette Babele, devono passare dalla corte di Dio ed il puro deve essere separato dall'impuro e subire la prova del fuoco".

Bibbia

·         Numero di volte necessario per perdonare le offese (Mt 18,22). Comunque, secondo altri riferimenti, come la Bibbia NRSV, alcune edizioni protestanti, o le visioni di Maria Valtorta, Gesù chiede di perdonare 70 volte 7 volte.
·         Le 77 generazioni da Adamo a Cristo secondo l'evangelista Luca.  (Lk 3,23-38)
·         Caino è vendicato 7 volte ma Lamek, 77 volte.  (Gn 4,24)

Generale

·         Nella mistica ebraica secondo un frammento originato dallo shelema Merkaba, Gerusalemme 1922 (uno dei due testi più importanti di Shi'ur Qoma) riguarda la "grandezza" del nostro Dio. "Rabbi Ismael dice: Metatron, il grande Principe della testimonianza, mi ha detto: di YHWH, il Dio di Israele, il Dio vivente e continuo, il nostro Dio e padrone, certifico quello che segue. ‘Dalla residenza della sua gloria (cioè dal trono) più lontano giù ci sono 118 miriadi (dove “miriade” intende sia l’antica quantità 10'000 sia il concetto un “numero incalcolabile”, da wiki). La sua altezza è 236 miriadi e mille miglia. Dal suo braccio destro al suo braccio sinistro ci sono 77 miriadi. Dalla sua pupilla destra alla sua pupilla sinistra ci sono 30 miriadi. Il Suo cranio è 3 miriadi ed un terzo. Le corone sulla sua testa sono 60 miriadi che corrispondono alle 60 miriadi di teste in Israele’ ". (foglio 34a-b)
·         L'iridio, Ir, numero atomico 77, è un metallo bianco il cui il nome è un derivato della parola greca "iride" che significa "arcobaleno". E’ sotto il segno dell'arcobaleno che Dio conclude la sua Alleanza tra egli e l'umanità, ed il cristiano rimane in questa Alleanza se perdona 77 volte i difetti dei suoi fratelli (Mt 18,22).
·         Zarathustra è morto all'età di 77 anni.
·         Il dodicesimo numero perfetto, numero in cui la somma dei divisori dà lo stesso numero, contiene 77 numeri. Lasciateci dire che i primi cinque numeri perfetti sono 6, 28, 496, 8128 e 33’550'336. Al tempo presente conosciamo 24 numeri perfetti, l’ultimo è 2^19'936 x (2^19937-1). Quest’ultimo numero ha 12'003 cifre. Tutti i numeri perfetti noti sono pari e non sappiamo se c'è un numero perfetto dispari. Ma il matematico Bryant Tuckerman ha dimostrato che, se un tale numero esistesse, sarebbe maggiore di 1'036.
·         La cometa di Halley, girando intorno al sole, riappare circa ogni 77 anni.
·         Compleanno di una persona in Giappone: lunga vita felice - kiju.

Gematria

·         Nelle conversazioni di Vassula con Gesù, Questo spesso le chiede di finire la dettatura delle sue lettere col marchio del suo nome, cioè "pesce" scritto in greco, icqus. Usando la gematria in "n", si ottiene 77= 9+22+8+20+18. (In realtà “pesce” in greco si dice “Ichthys”, che è anche l’acronimo di “Iesus Christos, Theoi Yos, Sator” in italiano “Gesù Cristo, Figlio di Dio, [nostro] Salvatore” che sono le espressioni per il mistero di Gesù che rispondono alle tre domande fondamentali di ogni uomo, “chi sono?, da dove vengo?, qual’è il mio scopo?”, n. d. t..)
·         Con la gematria in "n", 77 è la somma di due numeri uno il capovolto dell’altro: 34 valore della parola israelitica “spirito”, 20+6+8= 34; e 43, numero della parola israelitica “carne”, 2+21+20= 43. Quello ci ricorda che il Figlio di Dio diviene uomo (carne) perchè l'uomo vada verso Dio (spirito). La carne ed lo spirito sono allora complementari: la carne sostiene lo spirito ed il frutto del lavoro del Spirito sarà la salvezza della carne che riceverà l'incorruttibilità.
·         Secondo le rivelazioni del Nostro Dio a J.N.S.R. (proprio come con altri mistici [l’acronimo francese significa "Je ne sui rien", in italiano “Io non sono niente”]), la Francia è grande agli occhi di Dio perchè ha ed avrà un grande ruolo da compiere nella propagazione della Fede. In ebraico la parola "Francia" fornisce 77=18+20+17+22 usando la gematria in "n".
·         Il valore numerico della parola israelitica BGhE, che significa “pregare”, fornisce 77.
·         Usando la tabella di corrispondenza A=1, B=2..., Z=26, troviamo che la parola francese "BIBLIQUE" (biblico) = 77.

Ricorrenze

·         Il numero 77 è usato 3 volte nella Bibbia di Gerusalemme. Comunque, in altre traduzioni bibliche, come il NRSV per esempio, nel capitolo 8, verso 35, dal libro di Ezra, 77 agnelli, e non 72, sono stati serviti in olocausto al Dio di Israele. Abbiamo anche letto, sempre nel NRSV, in Mt 18,22, "70 volte 7" (cioè 490) invece di "77 volte".
·         Il numero 50 è usato 77 volte nella Bibbia.
·         Il verbo “perdonare”, la parola “peccatore” ed il nome di Elia sono usati 77 volte nel Vecchio Testamento. Le parole “giardino” e “rifugio” sono usate 77 volte nella Bibbia.
·         Il verbo "alimentare" è usato 77 volte nel NRSC.
·         Nella Bibbia 77 numeri sono usati 2 volte. Qui, il numero “280 migliaia” è interpretato in maniera quantitativa, cioè 280'000.
·         Nella Bibbia 77 numeri sono multipli di sedici contando "diecimila volte diecimila" (Dn 7,10) che è un numero additivo uguale a 100’000’000.
·         La somma delle ricorrenze dei numeri citati, nel NT, tra 17 e 153 (solo i cardinali perchè in questo intervallo non c'è alcun numero ordinale) fornisce 77.

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.