domenica 1 novembre 2015


Napoli, 01/11/2015

Oggi è il giorno di Ognissanti. 
Nella mia città c’è un vento teso e freddo ma il sole ci dona il suo calore attraverso un’aria cristallina (per ora, niente scie chimiche a disturbarci, sporcarci, avvelenarci). È presto (sono le 08,25), relativamente al fatto che è domenica, quindi con pochissime auto e bus ad incrementare il nanoparticolato di gasolio ed altri spiacevoli gas, anche il silenzio rende quest’atmosfera particolarmente preziosa.

Come dire, un autunno magico, di quelli che si ricordano, poi, con nostalgia. 
Ma è tutto il periodo che stiamo vivendo ad essere particolare: i borghesi osservano, con il loro abituale essere (caratterizzato da un variegato misto di insensibilità, egoismo, grettezza, ci tornerò in un altro post) la Russia spezzare in pochi giorni gli incancreniti, da centinaia di anni, paradigmi del Nuovo Ordine Mondiale. 

Quindi anche la deprecabile visione del mondo dei borghesi si sta sgretolando, in modo irreversibile e progressivo, per quanto lento: ed io li guardo soffrire, e godo. 
Essi vedono, forse qualcuno di essi sente (i meno insensibili) che sta succedendo nel mondo qualcosa di terribile ed, allo stesso tempo, di meraviglioso: purtuttavia rifiutano il confronto con idee alternative alla “vulgata corrente” per paura di finire nelle “sabbie mobili”.
Sì, proprio loro che sono saldamente piantati fino alla gola nel pantano dei borghesi: persone così povere che hanno solo i soldi…
       
Insieme ad un augurio di buon onomastico a tutti coloro che hanno il nome dissociato da un santo, condivido con il popolo del web un altro numero del mio archivio.   




Proprietà del numero 75



Generale

·         Abramo, durante i 75 anni della sua vita, servì fedelmente il suo Dio.
·         I 75 nomi del Faraone elencati sulle Tavole di Abydos.
·         Si contano in Quebec 75 sinagoghe.
·         Anniversario di matrimonio: nozze di diamante.

Gematria

·         Ii valore numerico delle parole israelitiche LILE che significa “notte”, GhGB che significa “concupiscenza”, EILL che significato “Lucifero”, ed ILLE che significa “lamentarsi”, è 75 per ognuna di esse.

Ricorrenze

·         Il numero 75 è usato 2 volte nella Bibbia.
·         Le parole “Passover“ (la Pasqua ebraica) e “uomo vecchio” sono usate 75 volte nella Bibbia.


0 commenti:

Post più popolari

Lettori fissi

Powered by Blogger.