domenica 16 dicembre 2012


Napoli, 16/12/2012

Premetto che non sono un filosofo, né ho nel mio bagaglio una solida istruzione umanistica, però sono curioso, osservo, ragiono, mi fido delle mie percezioni (anche a dispetto di ponderose elucubrazioni dei nostri maistre a penser, i cosiddetti “intellettuali”, che ci dicono come dobbiamo comportarci, parlare, pensare persino).

 
Sono partito da una pubblicità molto evocativa, un’ostrica tra le cui valve, all’estremità,  è stretta una perla (sembra quasi una mano che porga il suo frutto…) e che mi ha ricordato il comportamento ipocrita della maggior parte dei capi (o di coloro che aspirano ad esserlo).
La nostra società premia (puchè si disponga di una solida raccomandazione):
·        la passività,
·        la sottomissione al potere,
·        la mancanza di curiosità,
·        la vigliaccheria (forti coi deboli e deboli coi forti, un chiaro esempio Mario Monti che ha tartassato gli italiani come evasori meno i più grossi, le banche, che hanno evaso nei soli ultimi 11 anni dall’introduzione dell’euro, ben 15'200 miliardi di utili, nascosti nelle fondazioni bancarie: se avessero pagato tasse come noi, circa al 28% dovrebbero dare allo Stato ben 4'180 miliardi di euro. Cioè NON esisterebbe DEBITO PUBBLICO e NON si dovrebbe toccare lo STATO SOCIALE!!),
·        la crudeltà gratuita,
·        anche il travisamento della storia,
·        la banalità,
·        il conformismo,
·        la prepotenza,
·        il tradimento degli ideali e delle persone,
·        la rinnegazione dei veri progressi,
·        l’incapacità di riconoscere gli sbagli e di uscire da situazioni "impossibili" (ricordate il categorico meme “Non si torna indietro” come se si volesse andare a ritroso nel tempo, invece che da strade sbagliate, da vicoli ciechi?),
·        l’avidità,
·        la paura,
·        la mancanza di spiritualità,
·        la rigidità intellettuale,
·        l’omertà,
·        l’acriticità (cioè la mancanza di spirito critico),
·        l’arroganza,
·        la presunzione,
·        la volgarità,
·        l’autoritarismo (cioè l’esercizio del potere per il potere),
·        la truffa,
·        il crimine contro l’umanità (ricordate il Nobel "a preventivo" per la “pace” ad Obama, prima che egli facesse alcunché di pacifico, anzi, intensificando le azioni di guerra contro i civili in tutto il mondo, senza chiudere l’inferno di Guantanamo, senza denuclearizzare unilateralmente le sue ingenti testate che si trovano anche sul nostro territorio, senza promuovere la fine dell’invasione UK-USA di tante nazioni nel mondo, compresa l’Italia),
·        la falsità,
·        l’ipocrisia
·        l’insensibilità
·        la mancanza di empatia


lacrima del coccodrillo Barack Hussein Obama

Obama, “mirabile” sensibilità, durante la commemorazione per l’uccisione dei bambini in Connecticut, si interrompe con un singulto e caccia la lacrimuccia (ricordate, come la ministra “riscaldata” Elsa Fornero quando annunciò i tremendi tagli allo stato sociale?) ma è lo stesso che “dimentica” le stragi (UK-USA) nel mondo in nome degli “interessi americani” (cioè soldi comunque fatti, pura etica protestante, a danno delle popolazioni “altre”). Milioni di persone nel mondo hanno fatto una brutta fine perché i Grassi Banchieri si abboffassero ancora di più, ed i camerieri politicastri, sindacalisti, giornalisti e culturame vario potessero svolgere il loro indegno ruolo di copertura mediatica.   

Grillo con lo sguardo allucinato, spaventato 
da Alba Dorata greca
Grillo ha avvisato che senza di lui ed il suo movimento poi arrivano i “nazisti” col “passo dell’oca” che “non stanno lì a guardare per il sottile”, a “farsi domande sul regolamento”. Ma qual è il “devastante” comportamento degli esponenti della destra in Europa che il Beppe nazionale tanto teme?

Esaminiamo, ad esempio quello del partito greco Alba Dorata, i cui capi politici devolvono il proprio stipendio di parlamentari per distribuire, nelle strade, generi alimentari ai loro concittadini indigenti. Sarebbero capaci i nostri politicanti di mestiere di fare, di parlare o almeno di pensare una cosa del genere? Quelli che hanno generato, coccolato, difeso a spada tratta i Lusi, i Penati, i Fiorito?
Non ci credo nemmeno se lo vedo!
Mah, forse non ne sarebbero capaci nemmeno Beppe ed i suoi…

A proposito, il giovane killer della scuola americana era affetto autismo e le analisi epidemiologiche hanno mostrato quanto le vaccinazioni abbiano, come effetto collaterale in alcuni casi, proprio l’autismo. Non dimentichiamo che tra i maggiori sponsor dell’ “abbronzato” ci sono proprio le grosse case farmaceutiche (cosiddette “Big Pharma”): forse qualche colpa inconfessabile (sai quali affari sporchi fanno le case produttrici di farmaci…) ha dato un bel morso alla coscienza, Barackino birichino!?
Dai, Beppe, dicci chi sono i nazi che fanno fare "giacomo giacomo" alle tue gambine: forse le truppe UK-USA, mandate sul suolo italico (in particolare nel Sud) per sedare la ribellione degli italiani costretti ad accettare un modello di società come il SocIng di orwelliana memoria?
Vostro
AlexFocus

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.