lunedì 8 luglio 2013

Napoli, 03/07/2013


Letta in kippah

Finalmente il nostro “caro premier” (eh, sì, un pò come i dittatori nordcoreani…) si è messo la sua brava “coppoletta” da “picciotto” del Nuovo Ordine Mondiale (va beh, qualcuno la chiama kippah ma la sostanza è la stessa).
Se non compie il rito di iniziazione nel “mandamento” principale (cioè il “tempio” del Yad Vashem in Israele) non può nemmeno cominciare a governare la sub-sub-sub-sub-colonia Italya.
Perché ci ho messo tutti quei “sub”?
É un semplice calcolo, infatti la nazione colonizzatrice principale è Israele; sotto il suo dominio si trovano i 5 principali paesi alglofoni (UK, USA, Canada, Australia, Nuova Zelanda) che sono anche quelli che gestiscono, ciascuno nella propria zona di competenza, Echelon (in greco “scaglione” tecnica di combattimento in cui si susseguivano ondate successive in cui dalle retrovie spuntave, per colpire il nemico, sempre un gruppo fresco e riposato mentre quello che aveva appena combattuto si ritirava), il sistema di ascolto globale che è stato recentemente “sputtanato” dal coraggioso ufficiale della NSA (NAtional Security Agency) Edward Snowden

Edward Snowden
il quale ha rivelato le vergognose manovre spionistiche dell’aminstrazione Obama nei confronti degli stessi “alleati” (cosiddetti) europei, volte non alla sbandierata azione “antiterrorismo” ma alla più prosaica fregatura in campo economico, industriale e finanziario. 
Il peggior stato canaglia (rogue state, in inglese) cioè gli USA (ovviamente l'aggettivo è riferito all'oligarchia criminale che opprime il proprio stesso popolo, oltre che gli altri popoli della terra) il quale dice agli altri come comportarsi, quasi potesse ergersi ad autorità morale e civile... che cosa indegna! 

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.