domenica 25 novembre 2012


Napoli, 26/11/2012

Ricevo un interessante contributo da un amico e, dopo aver chiesto il permesso all’autore, pubblico la sua missiva vibrante di sdegno, sui meridionalisti dell’ultim’ora (io li chiamerei “opportunisti”). E ritengo, a latere, che essi siano colpiti da una particolare sindrome “antipolitica” chiamata “effetto Grillo”.
AlexFocus

_--------------__________-----------__________-

Marco Esposito colpisce i problemi (ma anche i dissidenti..)
   Qualunque persona perbene, qualunque persona con un minimo di cultura e di buon senso pratico  - dopo l'evidente spettacolo-farsa orchestrato e posto in essere alla Sala Conferenze della Stazione Marittima di Napoli il 24 novembre 2012, a danno di tante persone perbene ed in buona fede -  sarebbe costretta a guardare con sospetto il politicante Marco Esposito alla stregua di quel tipo di vecchie puttane (per i puristi: meretrici) che  - al culmine della loro redditizia carriera -  ritenevano  più comodo e vantaggioso aprire una casa di sfruttamento . .  anzicchè continuare il logorante esercizio del mestiere di vocazione, salva restante naturalmente qualche propizia e sempre gradita prestazione occasionale...

A De Magistris hanno fregato il cannocchiale per vedere.. il futuro?
Marco Esposito ha dichiarato in pubblico  - in un recentissimo Convegno tenutosi a Rionero in Vulture -  che fino ad un anno e mezzo fa', ignorava del tutto  - bella cultura! -  la Storia di Napoli e della cosìddetta Unità! ... (proprio in sintonia con il suo sodale Luigi De Magistris, odierno sindaco di Napoli) e di essere stato accostato alla sofferta storia per un caso del tutto fortuito ! !
   Questo bel personaggio, meridionalista dell'ultim'ora, già Assessore al Lavoro (!!!) dell'attuale Comune di Napoli, con il beneplacito e l'ammirazione del proprio sindaco, si è   - guardate, guardate ! -  momentaneamente dimesso dalla carica di assessore ... per tentare il colpo gobbo: prelevare a piene mani da un bel serbatoio di 'voti in libertà', il serbatoio nuovo di zecca degli ormai tanti meridionalisti
(notoriamente in buona fede ed ancora inesperti delle trappole politiche). Bella mossa in un'epoca in cui il Movimento Cinque Stelle sta travolgendo i partiti ed i partitini che hanno portato l'Italia allo sfascio !

Anche il suo sodale De Magistris, in un'esclusiva ed ampia intervista ad un primario quotidiano italiano a tiratura nazionale, ribadiva  - appena un anno fa ed a caratteri pressocchè cubitali -  che Napoli non aveva mai sofferto alcunché al tempo dell'invasione piemontese e che non aveva proprio alcunchè da lamentarsi, anzi... !

Ad uno come me, che ama Napoli da sempre, che ne difende e ne diffonde l'idea di dignita' e di cultura con consapevolezza e sacrificio da anni innumerevoli . . un "meridionalista" di questa pasta ha fatto, ancora una volta, una pessima impressione ma forse non a chi, in buonissima fede, . . crede ancora alla befana !
                                                                                                  Aldo Cianci

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.