lunedì 2 settembre 2013


Napoli, 02/09/2013

Credo che siamo giunti ad un punto di non ritorno. Le forze sataniche, devastatrici, che si ammantano di rispettabilità (falsa), di autorevolezza (infondata), di buone intenzioni (solo dicharate ma mai realizzate) sono come il re della favola: nude.


Bandar bin- Sultan, capo terrorista,
ha tentato di corrompere Putin
e poi lo ha pure minacciato
 Basta! alle falsità di regime che sono propagate, strombazzate, imposte dalla stampa asservita al potere (mamma-RAI, zia-MediaSet, il Fessaggero, la Repubblichetta della Banane, il Corriere della Serva, SoloBugie24OreAlGiorno, il Mezzo-Fatto Quotidiano, e via disprezzando…).
Ormai le persone che non sono aberrate dalla propaganda sanno che i gas in Siria li hanno usati i mercenari (alias “ribelli” che combattono contro Bashar al-Assad) che li hanno ricevuti da Israele, tramite la sporca monarchia saudita ed, in particolare, il capo dell’intelligence dell’Arabia, il principe Bandar bin- Sultan, il quale ha prima blandito Vladimir Putin con promesse di investimenti militari per 15 miliardi di dollari, l’uso di basi, di nonfare concorrenza al gas russo (tutte sdegnosamente rifiutate) e poi ha minacciato lo stato russo ed il suo presidente di “ritorsioni” precise a riguardo delle prossime olimpiadi invernali che si svolgeranno a Sochi (Russia meridionale), nel febbraio 2014.

Basta! con l’ipocrisia sugli avvenimenti dell’11 settembre 2001, quando TRE grattaciele del WTC (World Trade Center) sono stati DEMOLITI con CARICHE ESPLOSIVE di TERMITE (più MINI-ATOMICHE all’IDROGENO) affibbiandone la colpa a 19 terroristi musulmani che, oltre a non essere in gado di pilotare NEMMENO UN ALIANTE, sono risultati vivi e vegeti, altrove e di 8 scatole nere non è stata trovata nemmeno UNA
(non parliamo delle turbine di titanio da 3 ton l’una)!


Barack Hussein Obama satana
Basta con un cosiddetto premio Nobel per la Pace Barack Hussei Obama, che non fa che MINACCIARE GUERRA, PREPARARE la guerra, FARE la guerra e pure ordinare / autorizzare OMICIDI (sul territorio nazionale e fuori di esso) SENZA PROCESSO; un autodihairatosi ALFIERE della DEMOCRAZIA che interferisce PESANTEMENTE, CONTINUAMENTE ed ODIOSAMENTE nelle vicende di questa colonia chiamata Italyland.
E ui ha pure rassicurato i cospiratori (George W. Bush, Dick Cheney, Donald Rumsfeld, Paul Warburg ed altra gentaglia di questo tipo che la sua amminisrazione "non si volterà indietro" cioè non faranno processi alla banda di delinquenti che ha provocato l'11 settembre!)




Paolo Ferraro, colpevole del “reato” continuato di ricerca della verità, aggravato da coraggio, costanza e correttezza, in complicità con un numero crescente di persone che “non se la bevono” più!
Basta! con l’assalto continuo, pesante, maligno, vergognoso ad un coraggioso magistrato come Paolo Ferraro, da parte della stessa magistratura che dovrebbe difendere il suo coraggioso operato contro le derive massoniche, sataniche, pedofile che ruotavano intorno a Carmela Melania Rea ed al suo marito e che sono state ideate, generate, coperte per la complicità di magistrati, medici, alti ufficiali e sottufficiali, giornalisti, nel tentativo di costruire una super-Gladio di soldati “bianchi” (come fogli di carta su cui si può scrivere tutto ed il contrario di tutto). Le conseguenze che ha subito Ferraro solo per compiere il suo dovere SENA GUARDARE IN FACCIA A NESSUNO, vanno dalla sua estromissione dal caso (un vero e proprio pentolone pieno di cacca ribollente) al tentativo di applicargli un TSO (Trattamento Sanitario Obbligatorio, che ha portato alla morte di un medico in corsia per sofferenza, disidratazione, stress, piaghe, torture) e poi all’affidamento ad un “amministratore di sostegno” alla strumentaliizazione di patologie o situazioni particolari dei suoi familiari, alle minacce, ai sabotaggi, alla privazione del sostegno economico. Di seguito segnalo solo alcuni dei collegamenti ricollegabili a questo encomiabile magistrato che hafondato un movimento CDD (Comitato civico Difendiamo la Democrazia):







Enrico Letta, un burattino istruito da lorsignori
Basta! col COLPO di STATO col quale Giorgio Napolitano ha consegnato gli ultimi brandelli di democrazia al governo delle banche per interposto schiavo-testa-di-legno (prima Mario Monti poi Enrico Letta) e che mira a svedere TUTTO il patrimonio industriale pubblico e privato, tutti i beni agricoli, artistici, museali, monumentali, territoriali, edilizi ai privati (una concentrazione che si può chiamare Robin Hood “al contrario”, levare a tanti più poveri per dare a pochissimi sempre più ricchi)...

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.