martedì 24 dicembre 2013


Napoli, 24/12/2013

Rieccomi dopo un bel periodo sabbatico: non è che non ho fatto ninte, ma sono stato impegnato per la nuova edizione di Leonida che potrebbe partire già dalle prime settimane di Gennaio 2014, con una sigla nuova (potnete e senza problemi di copyright), con un simbolo dei valori ritenuti importanti per il gruppo che anima la trasmissione, per il bene comune.

Per quanto riguarda gli aspetti internazionali, non c’è nulla che gli USA ed i suoi vassalli, la Germania di Angela Merkel in testa, si facciano mancare per ribadire la voglia di imperialismo globale.

Ad inizio agosto 2013 il principe Bandar bin-Sultan (capo dell’intelligence saudita) aveva prima cercato di blandire Vladimir Putin con un’offerta di aprire commesse per circa 15 miliardi di dollari e la mancata concorrenza con il gas ed il petrolio russi, se solo il leader russo si fosse “voltato” dall’altra parte mentre i terroristi sauditi, qatarioti, sudanesi etc. (travestiti da “ribelli siriani”) costruivano la false flag della “insurrezione patriottica” i cui aderenti, dopo aver commesso massacri anche con armi chimiche (come nella cittadina di Adra, dove cristiani sono stati decapitati sulla base di una precisa lista e come a Damasco, dove sono stati gasati degli ostaggi, catturati dai terroristi che assalgono la Siria da più di un anno).

Tutto ciò in preparazione del previsto intervento “umanitario” con cui i paesi occidentali (premi Nobel per la Pace sprecati) avrebbero bombardato “pacificamente” la Siria per raddrizzare i “crimini” commessi da Bashar al-Assad.
Ma Putin non ha abbozzato, anzi ha manndato a quel “posto” sia l’Arabia Saudita sia l’America ed Israele, con i loro teoremi deliranti; la ritorzione non si è fatta attendere: bin Sultan ha minacciato di turbare i Giochi invernali di Sochi (febbraio 2014) con terrorismo ceceno (ha detto “sono nostri emissari”), quel Barachino di Obama non parteciperà e nemmeno esponenti di governo, anzi ha inviato nella squadra olimpica due gay dichiarate (ben sapendo che la Russia li espellerà non appena faranno propaganda omosessuale), ed anche la Kanzlerin ha dichiarato che non andrà.

La Russia, in risposta al dispiegamento di missili in Polonia, ha messo dei begli SS-20 sul PROPRIO territorio nazionale , di fronte ai “buoni” missili occidentali e l’abbronzato Obama si è risentito, dicendo che quei missili dell’ “impero del bene” servivano a proteggere l’Europa dall’Iran.
Ed i nostri eurocrati se la sono bevuta, fino all’ultima goccia.. e la vorrebbero far ingoiare anche a noi euroschiavi…

Intanto Putin ha dichiarato che, in caso di attacco terroristico a Sochi, per prima cosa raderà al suolo l’Arabia Saudita, a pertire dai palazzi del governo.
Poi ha trasformato Damasco in una trappola mortale per i terroristi, che sono stati abbandonati dagli USA (tipico atteggiamento dei traditori, che ti usano e poi ti gettano, come un fazzolettino sporco). Non solo, ha fornito l’Iran con dispositivi elettronici sofisticatissimi con i quali gli ajatollah sono stati in grado di catturare i droni USA, insomma una debacle per l’America…

P.S.: Ieri 23/12/2013 la FED (Federal Reserve bank), una delle tentacolari organizzazioni criminali più spietate, violente, subdole e sanguinarie del mondo intero, ha “festeggiato” i cento anni dalla ri-fondazione, avvenuta con un colpo di mano porporio mentre la maggior parte dei deputati e sentori USA erano a casa per le festività natalizie, mentre i pochi rimasti erano quelli che erano stati pesantemente minacciati o sovvenzionati dal cartello bancario che faceva (e fa ancora) parte del consigli di amministrazione della FED:
·        Banca Rothschild di Londra
·        Banca Warburg di Amburgo
·        Banca Rothschild di Berlino
·        Lehman Brothers di New York
·        Lazard Brothers di Parigi
·        Banca Kuhln Loeb di New York
·        Banche Israel Moses Seif in Italia
·        Goldman, Sachs di New York
·        Banca Warburg di Amsterdam
·        Chase Manhattam Bank di New York

La mia speranza per il nuovo anno è che cadano finalmente le ipocrisie, che si dica che il re è nudo, che il nuovo ordine mondiale sta perdendo pezzi, che stiamo invvertendo la rotta, non più verso il baratro.

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.