lunedì 18 marzo 2013
-->
Napoli, 18/03/2013

Paolo Ferraro, magistrato scomodo
 
-->
Non voglio tediare alcuno con un lungo post, solo mi urge l’obbligo morale di echeggiare l’appello di un magistrato, ovviamente non colluso coi poteri forti, con la massoneria, il quale ha deciso di non voltare la faccia dall’altro lato, di non nascondere il fascicolo scottante sotto faldoni polverosi ed inutili, di non sedare la propria coscienza con vantaggi corporativi.
Egli, un giorno, mentre indagava su di altri fatti (che avvenivano nella caserma della Cecchignola), si è imbattuto in un omicidio anomalo (quello di Carmela Melania Rea, che i media asserviti hanno tentato in ogni modo di far passare per un puriginoso assassinio su base passionale, la mera gelosia).

farfalla Monarch
Ma, soprattutto, è inciampato in un groviglio costituito da tante incongruenze, dalle giravolte illogiche di chi cercava di nascondere degli abomini strutturati nella teknè (metodo Monarch ed MK-Ultra), atti ab-usati per costruire un “esercito bianco” (algida quanto perversa definizione che indica “pseudo-soldati, macchine da guerra acritiche, automi incapaci di raziocinio, di auto-coscienza, di spirito divino, di calore umano, in grado di eseguire gli ordini più aberranti, in quanto sottoposti a tortura, psicofarmaci, droghe, pratiche orgiastiche di gruppo, sabba satanici” e ancora altro che non sappiamo).
Ebbene quest’uomo non si è spaventato davanti all’ignoranza di un mondo ai limiti della fantasia, si è messo a studiare ciò che non viene insegnato né agli organi di polizia né ai giudici inquirenti / giudicanti ed è riuscito a decifrare delle complicità ignobili tra medici, ufficiali, magistrati i quali partecipavano di un progetto criminale, teso a generare un colpo di stato in piena regola.

Democrazia sotto scacco
Ebbene, dopo essere stato espulso dalla magistratura per la sua perizia professionale (è arrivato troppo vicino a verità inconfessabili ed inammissibili), ed aver rischiato un TSO (trattamento sanitario obbligatorio) ora subisce l’onta di essere affidato ad un avvocato, in modo da inibire la sua capacità di continuare a sputtanare pubblicamente dei cospiratori. Questo perché siamo in una democrazia malata..

Ecco di seguito uno dei link a cui potete documentarvi.


Non lasciamo solo Paolo, che abbraccio metaforicamente, nella speranza di poterlo vedere ancora perfettamente sano, libero ed indipendente, come ho avuto la fortuna di conoscerlo, alcuni anni fa.
AlexFocus

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.