domenica 3 marzo 2013


Napoli, 03/03/2013

Mi pregio estendere a tutti i compatrioti iscritti al P2S (o che si vogliono iscrivere), tra quelli che conosco, l’invito del Presidente Gulì di partecipare alla Quinta Riunione del Parlamento delle Due Sicilie ® Parlamento del Sud che si svolgerà a Messina, come indicato nel seguente comunicato.
Non posso esimermi dal sottoscrivere l’importanza dell’appello alla partecipazione di chi teme per le sorti dell’Italia, inserita in quella sovrastruttura posticcia che è stata chiamata “Comunità Europea” costruita intorno ad una moneta imposta (con prezzi convertiti senza controllo) come gabbia salariale, con regole spesso assurde ed irrispettose delle specificià nazionali, delle tradizioni locali, della stessa convenienza di chi le doveva accettare, ma comunque col miraggio di un futuro dalle magnifiche sorti e progressive, facendo sperare in una nuova era di benessere, di sviluppo socilae, di appianamento delle disuguaglianze, di ordine e pace.

Nulla di ciò è avvenuto, anzi l’inversione satanica delle elite bancocratiche ci ha ha portato (il “ci” è riferito specie ai paesi del PIIGS, cioè il disgustoso acronimo col quale gli antichi nemici anglofoni raggruppano Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia e Spagna ) in un budello infernale di crisi economiche successive, di recessione, di povertà crescente di cui la Grecia è il triste, sanguinoso, esplosivo emblema.
In queste condizioni è necessario che le forze migliori si adoperino per opporsi a chi vuol trasformarci in servi della gleba, unendosi a noi nella lotta alla schiatta dei banksters (banchieri-gangster), per la costruzione di un Sud federale, magari nella macroregione da tempo ipotizzata, così come la Lega Nord ha recentemente dichiato di voler fare nelle regioni settentrionali.

Ed in ciò noi del Sud siamo agevolati da due fattori:
1)    Il Patto internazionale sui diritti civili e politici, stipulato a New York nell'ambito dell'ONU nel 1966, convertito dal Parlamento Italiano nella legge n.881 del 1977.
2)    Il fatto che la Regione Sicilia sia a Statuto Speciale e che esso sia estendibile a tutte le regioni del Meridione

Ultima notazione: l’arbergo ospitante il convegno, Hotel Villa Morgana, tel. 090.32.55.75 ha un certo numero di camere a disposizione per i congressisti, un menù mezza pensione a 17,00 € ma posti limitati, per cui chi ha bisogno è meglio ci si affretti a prenotare…
Per un Sud federale, arrivederci a Messina!!
AlexFocus

_____----------------__________--------------_______________---


Caro compatriota,
                        come a suo tempo già comunicato, sabato 9 marzo 2013 si riunirà nuovamente a Messina alle ore 9.30 all'Hotel Villa Morgana, via Consolare Pompea, 1965 (Ganzirri-Messina) la V Assemblea del

Legittimo Parlamento delle Due Sicilie ® Parlamento del Sud

con i rappresentanti delle 22 province dell’antico Regno delle Due Sicilie, sia di quelle Citrafaro sia di quelle Ultrafaro.  Essa è aperta a coloro che sono iscritti nel Gran Registro dei Cittadini delle Due Sicilie, tenuto nella sede di Napoli e a quelli che vorranno iscriversi prima della riunione compilando l’allegata scheda.

Si discuterà il seguente o.d.g.:
1.      lettura e approvazione verbale precedente
2.      relazione sulle attività svolte dalle Sovrintendenze
3.      consegna dei nuovi attestati di cittadinanza duosiciliana ultrafaro con gli stemmi delle antiche valli siciliane
4.      presentazione proposte delle province ultrafaro
5.      linee programmatiche a medio e lungo termine del governo delle Due Sicilie
6.      linee programmatiche a medio e lungo termine dei partecipanti.

Al termine si terrà un pranzo conviviale presso lo stesso albergo (al prezzo contenuto di circa 20 €) a cui sono vivamente raccomandati i convenuti a partecipare per approfondire i temi trattati precedentemente. 
Il giorno successivo, alle 10:00, sarà commemorata la sanguinosa resa della Real Cittadella di Messina, avvenuta il 12 Marzo 1861.

In questo momento oscuro della situazione socio-economica dell’attuale Mezzogiorno d’Italia è più che mai importante dimostrare la propria disponibilità a collaborare al riscatto della Patria delle Due Sicilie, vinta 152 anni fa ma indomita chiaramente nei nostri cuori e larvatamente in quelli degli altri meridionali. Si ribadisce quanto più volte espresso che questo Parlamento è aperto trasversalmente a tutti coloro che amano le Due Sicilie, mantenendo la propria autonomia  ed entrando, in maniera  paritaria, in sinergia con i suoi promotori su specifici  progetti e manifestazioni.
Soltanto in questo modo è possibile realizzare quella più volte vagheggiata unione tra forze meridionalistiche, altrove puntualmente fallita perché invasiva delle  caratteristiche e dell’indipendenza delle diverse anime che lottano nell’attuale Sud Italia.
A Messina faremo un decisivo passo avanti, crescendo e rafforzandoci, proprio nel momento in cui i nostri popoli inconsciamente ci invocano: Viva le Due Sicilie! Viva il Sud!

Napoli, 1 marzo 2013, CLII anno di occupazione

Il coordinatore, Prof. Vincenzo Gulì, tel.339.44.36.890

sito di riferimento e di approfondimento www.parlamentoduesicilie.eu

_------------------_____------------------_________________----------

Percorso consigliato:


  In Auto (esempio, partendo da Napoli: tenuto conto del solo biglietto ferroviario, sola andata per Reggio Calabria, il costo è di circa 61,00 € a persona, quindi considerando anche il traghetto 1,50 € per A/R entro 3 gg. e lo spostamento di circa 10,5 km da Messina all'albergo in pullman di cui non conosco tariffa, dividendo le spese, già da due persone per autoveicolo in su, lo spostamento automobilistico risulta il più conveniente). 

Di seguito ho sviluppato un calcolo di massima dei costi trasporto auto

Via A3 - 524 km, 5 ore 48 min

Soccavo, Italia



1. Procedi in direzione est da Via Antonino Pio verso Via Privata Pacifico
Strada parzialmente a traffico limitato



130 m

2. Svolta a destra per rimanere su Via Antonino Pio



250 m

3. Prendi la seconda a sinistra in corrispondenza di Via Adriano



140 m

4. Svolta a sinistra e imbocca Via Nerva



350 m

5. Svolta a sinistra e imbocca Via Giustiniano



350 m

6. Alla rotonda prendi la 1a uscita e imbocca Via Epomeo



50 m

7. Prendi lo svincolo per Tangenziale/Vomero



650 m

8. Entra in Via Epomeo



450 m

9. Prendi lo svincolo per Tangenziale, Strada a pedaggio



550 m

10. Mantieni la destra al bivio, segui le indicazioni per Aeroporto Capodichino ed entra in Tangenziale/A56, Continua a seguire la A56, Strada a pedaggio parziale



10,3 km

11. Mantieni la sinistra al bivio, segui le indicazioni per E45/A1/Roma/Bari ed entra in A1/E45, trada a pedaggio



2,5 km

12. Prendi l'uscita per A16/E842 verso Salerno/Avellino/Benevento/Bari
Strada a pedaggio



15,8 km

13. Prendi l'uscita per A30 verso Salerno, strada a pedaggio parziale



43,9 km

14. Mantieni la sinistra al bivio, segui le indicazioni per E45/A3/Reggio C. ed entra in A3/E45



428 km

15. Prendi l'uscita Villa S. Giovanni verso Porto Sicilia



350 m

16. Entra in E45



1,5 km

17. Svolta a sinistra per rimanere su E45



170 m

18. Svolta a sinistra per rimanere su E45



700 m

19. Prendi il traghetto Messina - Villa San Giovanni/Villa San Giovanni - Messina/E45 per Messina, Strada a pedaggio



8,0 km

20. Prosegui dritto su E45



1,0 km

21. Svolta a destra per rimanere su E45



350 m

22. Svolta a destra e imbocca Via Giuseppe la Farina, Ingresso in zona a pedaggio, Uscita da zona a pedaggio



400 m

23. Svolta a sinistra e imbocca Via Luigi Rizzo



500 m

24. Continua su Via Vittorio Emanuele II



1,1 km

25. Continua su Viale della Libertà



2,2 km

26. Alla rotonda prendi la 1a uscita e imbocca Via Consolare Pompea



4,8 km







Via Consolare Pompea, Messina ME


Pedaggi A/R  (Tangenziale + A3 NA-SA-RC): 2,90 € * 2 = 5,80 €
Traghetto auro: 32,00 € A/R entro 3gg.

0 commenti:

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.