domenica 26 gennaio 2014


Napoli, 26/01/2014

Ad alcune persone è piacuto il cartello che ho innalzato a via S. Chiara (di fronte alla chieda omonima in cui si è celebrata la cerimonia di batificazione di Maria Cristina Borbone Due Sicilie) per protestare contro la distruzione del Regno DuoSiciliano, a cui hanno selvaggiamente partecipato le truppe savoiarde. Eccolo di seguito:

Nostalgia duosiciliana 1


 
Nostalgia duosiciliana 1


Poi ho anche indossato un “sandwitch” con la trascrizione di un filmato (dura poco più di 12 minuti) che ho trovato sul blog PerChiunqueHaCompreso del meritorio Elia Menta Io ho solo trascritto l'audio di quel videoper permettere, a chi non può vedere filmati YouTube, di leggere almeno i contenuti di questa coraggiosa, complessiva denuncia del Nuovo Ordine Mondiale. Per il blog ho corredato il cartello con immagini significativamente coerenti col testo, spero…

___----------------_________-----------------_____________________---------


IO ACCETTO ? Il contratto che non ho mai firmato …
Liberamente trascritto dal video “Il contratto”, realizzato da Mason Massy James e Chiara Lyn, che puoi trovare all’indirizzo: https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=8QLivwe7idE

Miei cari amici, ognuno di voi percepisce la strana sensazione che ci sia qualche cosa di profondamente sbagliato in ciò che vede. Molti, tuttavia, non sanno il perché né cosa sia. A prescindere dalle nostre convinzioni ed idee politiche, il sistema vigente nel mostro mondo libero si basa sulla tacita accettazione di un contratto che lega ciascuno di noi e che, a grandi linee, espongo:

1)      Io accetto la competitività come struttura cardine del sistema in cui vivo, anche se mi rendo conto che questo genera frustrazione e rabbia nella maggior parte degli individui .



Rabbia e prepotenza
Sottomissione e frustrazione

2)      Accetto il fatto che, per vivere, io debba limitare la mia vita ad un giorno della settimana, mentre gli altri sei devono essere spesi lavorando, per produrre, annichilendo un’intera esistenza






Superior stabat lupus, inferior agnus
Sogno di un padrone-tiranno
Visione (soluzione) finale


3)      Io accetto di essere umiliato e sfruttato, a condizione che mi sia permesso di umiliare e sfruttare un altro che occupi un posto inferiore nella piramide sociale.






Piramide dello sfruttamento
Piramide Massonica sul dollaro
Umiliazione sul lavoro


4)      Accetto che gli indigenti, i malati e coloro che non riescono a restare a galla vengano esclusi e messi a margine della società, e gli vengano negate cure ed assistenza, perché questo costo sociale non può incidere sul benessere e sul progresso dei facoltosi, dei benestanti e dei fortunati.




Spesa della pensionata
La tua prossima casa…


5)      Accetto di pagare istituti privati affinché gestiscano il mio reddito secondo la loro convenienza e che non mi diano alcun dividendo dei loro giganteschi guadagni, guadagni che serviranno per aggredire stati deboli, creando spirali di debito infinito, fatto che accetto implicitamente. Accetto che mi si applichi un alto tasso di interesse per prestarmi danaro che viene creato dal nulla.





Creazione del danaro dal nulla
Danaro (pure di plastica) a debito invece che a credito
Come dovrebbe finire la finanza criminale (in galera)


6)      Accetto che le banche internazionali prestino denaro ai paesi che vogliono armarsi e combattere e, così, scegliere quelli che faranno la guerra e quelli che non la faranno. So che è meglio finanziare entrambe le parti, per esser certi di trarne profitto e di prolungare i conflitti più a lungo possibile, al fine di prosciugare completamente le risorse dei paesi che non riusciranno a pagare i loro debiti. Accetto di pagare dei tributi obbligatori al mio governo, prelevandoli dal mio reddito, anche se questi non vengono usati per migliorare la mia vita ed i servizi al cittadino ma, principalmente, per ripagare gli interessi su debiti che i governi hanno contratto con dei banchieri privati. Mi impegno a non pretendere mai che le mie tasse siano usate per investimenti massivi nella sanità, nella ricerca scientifica e nella cultura. Compirò il mio dovere contribuendo al buon funzionamento della nostra economia.





FMI finanziatore di guerre
”Equa” tassazione
Riunione di governo


7)      Accetto che il debito sia la principale forma di trattativa sia tra Stati sia tra lo Stato ed i cittadini, anche quando questo porti ad una palese forma di schiavitù e sia economicamente insostenibile.



Popolo prigioniero della moneta debito
Schiavitù monetaria


8)      Accetto che si legalizzi l’omicidio, quando la vittima sia indicata dal mio governo come “il nemico”. In questo caso, non chiederò prove di colpevolezza, ed eliminerò il bersaglio senza remore. Accetto che la morte possa essere indotta lentamente dai governi con l’avvelenamento di intere popolazioni tramite l’inalazione e l’ingestione di sostanze tossiche autorizzate dal potere mondiale senza volto.




Confronto tra le scie naturali e le velenose scie chimiche
Capro espiatorio


9)      Accetto che si faccia la guerra per avere la pace. Accetto, in nome di questo principio, che la principale voce di spesa dello Stato sia quella per la difesa. Accetto che i conflitti siano creati artificialmente per alimentare il mercato delle armi e la crescita dell’economia mondiale.




Direttive del Grande Fratello (di George Orwell)
Obiettivo delle oligarchie
Risultato: bambini vittime di guerra (questo non lo fanno vedere mamma-RAI, zia-Mediaset, La Repubblichetta delle Banane, il Fessaggero, SoloBugie24OreAlGiorno, etc.)


10)   Accetto l’egemonia del petrolio nella nostra economia e che ogni forma di energia gratuita, non inquinante e libera venga soppressa ed insabbiata, lo accetto perché ogni forma di energia di questo tipo rappresenta un pericolo per l’umanità, in quanto sarebbe la fine del mondo come lo conosciamo.




disastro della piattaforma Deepwater Horizon visto dal satellite, 24 Maggio 2010
risultato di superficie dell'inquinamento da petrolio (ma non si vede il fondale com’è ridotto)


11)   Accetto che si divida l’opinione pubblica, creando partiti di destra e di sinistra, i quali avranno come unico scopo lottare tra loro, mentre io mi impegnerò a credere che le loro diatribe siano frutto di un sano scontro democratico, utile per il nostro futuro. Inoltre accetto ogni tipo di divisione possibile, purché quelle divisioni mi permettano di focalizzare la rabbia su nemici scelti dall’alto, nel momento in cui mi sbandiereranno le loro foto davanti agli occhi



Divisione politica?
Politici (ma non solo) contro il popolo


12)   Accetto che gli industriali, militari e capi di stato si riuniscano regolarmente, senza consultarci, per prendere decisioni che compromettono il futuro della nostra vita e del pianeta




Aspen Institute (ma anche Bilderberg Club, Trilateral Commission)
Una “bella” (si fa per dire…) masnada di criminali associati per delinquere contro il 99%



Gufo di Pietra (o demone Moloch) adorato dalle "elitè" nel Bohemian grove
Seduta parlamentare (oops, lapsus, loggia massonica)



Abbiamo capito chi gli ha assegnato veramente il nobel per la “pace”
Sacrificio (nella testa della Fornero)


13)   Accetto che il potere di manipolare l’opinione pubblica, prima ostentato dalle religioni, sia oggi nelle mani di uomini d’affari non eletti democraticamente e totalmente liberi di controllare gli Stati. Lo accetto, ma non certo perché sono convinto del buon uso che ne faranno.




Propaganda, niente domande
propaganda, non pensiero
propaganda, tutto bene da una parte, tutto male dall'altra


14)   Accetto che la verità sui fatti mi venga raccontata da media controllati da pochi, potenti individui: questa verrà chiamata “verità ufficiale”. Ed anche se sarà la versione manipolata e distorta dei fatti, io mi impegno a non metterla in discussione ed a non informarmi in maniera indipendente dal mainstream.




manipolazione dell'informazione, vista da un lato e dall’altro (chi aggredisce e chi subisce)
manipolazione delle informazioni, crezione del false flag con una visione parziale

ne dei media,  inibizione dei sensi, soppressine di voci fuori dal coro


15)   Accetto che mi si presentino notizie negative e spaventose del mondo ogni giorno, in modo da poter apprezzare fino a che punto io sia protetto dal mio governo, dalla polizia e dai militari, e mi renda conto di quanto sono fortunato a vivere in Occidente: so che mantenere la paura nei nostri spiriti può essere solo un beneficio, per noi.




uso di notizie spaventose (Incendio del reichstag) = (Demolizione controllata di TRE torri WTC l’11 settembre 2001) = affermazione del potere dominante
Agente del Mossad travestito da estremista arabo


16)   Accetto che l’idea della felicità si riduca alla comodità, l’amore al sesso, la libertà alla soddisfazione di tutti i desideri perché è quello che la pubblicità ripete ogni giorno. Accetto di essere infelice perché, più sono infelice, più consumo.



felicità ridotta a comodità (con fantozziano “rutto libero”)
amore ridotto a sesso (poi ci si gira dall’altro lato)
Lbertà ridotta a soddisfazione dei desideri (max tre, mica sei ricco, eh?)


17)   Accetto che il valore di una persona sia proporzionale a ciò che possiede, e che si apprezzi la sua utilità in funzione della sua produttività e non delle sue qualità e che sia escluso dal sistema se non produce sufficientemente.

Emarginato
Licenziato
Vivere per i soldi (o sopravvivere?)


18)   Accetto di pagare per essere intrattenuto, nel poco tempo libero che mi resta, attraverso la visione di spettacoli sportivi e di varietà vuoti di contenuti che generano movimenti abnormi di denaro. Lo accetterò perché la cultura è noiosa e pericolosa, mentre sapersi divertire con spensieratezza è la chiave di una vita felice.

TV spazzatura
TV deficiente

19)   Accetto che la scuola, che è nozionismo scolastico, sia l’unica forma legittima e riconosciuta di formazione e non di appiattimento del senso critico e delle coscienze.

Scuola nozionistica
Scuola ignorante

20)   Accetto senza discutere e considero come verità tutte le teorie proposte per spiegare i misteri dell’origine dell’essere umano, e considero incontrovertibilmente vero che la natura abbia impiegato milioni di anni per creare un essere il cui unico passatempo è la distruzione, in pochi istanti, della sua stessa specie e dell’ambiente dal quale dipende.


Scontro tra evoluzionisti e creazionisti
Dalla scimmia all’informatico





21)   Accetto di escludere dalla società gli anziani perché sono improduttivi e la loro esperienza, seppur potrebbe esserci di insegnamento, può essere sacrificata in nome del profitto.


vecchietti abbandonati e maltrattati
anziani tristi, malati e soli

22)   Accetto, quindi, la ricerca del profitto come fine supremo dell’umanità e l’accumulo di ricchezze come realizzazione della vita umana.

L’avaro
Accumulo di rcchezze


23)   Accetto di sprecare e di distruggere tonnellate di cibo, al fine di tenere sotto controllo i prezzi delle azioni delle multinazionali in Borsa, piuttosto che permettere un’equa distribuzione delle risorse alimentari sul pianeta ed evitare la morte, per fame e sete, di milioni di persone ogni anno. 




spreco di risorse, anche a casa nostra
distruzione di cibo, speculazione dei prezzi
stecco di legno? No, mano di un bambino (il risultato di speculazione e spreco)
 
24)   Accetto l’aumento dell’inquinamento industriale e la dispersione di veleni chimici e di elementi radioattivi nella natura. Accetto l’uso di ogni tipo di additivo chimico nella mia alimentazione perché sono convinto che, se vengono aggiunti, siano utili ed innocui. Accetto che i laboratori farmaceutici e le industrie agroalimentari vendano, nei paesi del Terzo Mondo, prodotti scaduti, od utilizzino le sostanze cancerogene vietate in Occidente.


Inquinamento da farmaci
Inquinamento industriale
Inquinamento radioattivo


25)    Accetto la deforestazione selvaggia di terre grandi come nazioni, accetto che sia possibile espropriare la terra ad interi popoli con la violenza, in nome di multinazionali che sfrutteranno quei luoghi per arricchirsi, senza condividere nulla con le popolazioni locali.



deforestazione selvaggia
disboscamento iincontrollato
desertificazione


26)   Accetto che gli animali vengano usati, torturati e, nel migliore dei casi, fatti estinguere perché accetto di non riconoscere loro un posto come legittimi abitanti di questo pianeta al pari degli esseri umani. Accetto di credere che gli animali non provino emozioni, che non abbiano coscienza né forma di empatia.



sadismo da laboratorio
Spiaggiamenti per bombardamento sonoro nelle prospezioni petrolifere subacquee
torture domestiche

27)   Accetto che le multinazionali rubino le risorse dei paesi impoveriti e schiavizzati dalla politica mondiale del debito, in nome del progresso economico. Accetto che esitano leggi che permettono di sfruttare i bambini in condizioni disumane e precarie. Nel nome dei diritti umani del cittadino, non abbiamo nessun diritto di intrometterci, soprattutto se questo ci permette di comprare merci sottocosto.

Sfruttamento minorile
Distruzione delle risorse naturali

28)   Accetto che si possa denigrare, distruggere e cancellare dal pianeta ogni forma culturale diversa da quella occidentale, perché potrebbe far vacillare il cardine del benessere economico occidentale al quale ambisco quotidianamente.





Religiosità medio-orientale
Cultura indiana
Folklore dell’estremo oriente

29)   Accetto l’idea che esistano soltanto due possibilità in natura cioè cacciare od essere cacciati. E se siamo dotati ci una coscienza e di un linguaggio, certamente non è per sfuggire a questa dualità ma per trovare sofisticate giustificazioni al perché agiamo in quel modo.


Palla al piede
Guantanamo, senza legge né avvocati, deprivazione sensoriale, ginocchio spellato, cane che ti ringhia addosso, Barack, restituisci il nobel!!!


30)   Accetto di credere che il nostro passato storico sia il risultato di una scia ininterrotta di conflitti casuali e non il preciso progetto perseguito, nel corso dei secoli, da lobby di potere. Sono certo che siamo all’apice della nostra evoluzione e le regole che governano il nostro mondo sono la ricerca della felicità e della libertà per tutti i popoli, come ascoltiamo continuamente nei discorsi dei nostri politici.



globalismo che unisce mentre Gesù divide
massoneria origine di tutti i conflitti

31)   Accetto di credere di non poter fare nulla per cambiare lo stato attuale delle cose.



piazza TienAmmen, uno fa la differenza
senso di impotenza indotto


32)   Accetto di non fare nessuna domanda, di chiudere gli occhi su tutto questo e di non fare nessuna vera opposizione perché sono troppo impegnato con la mia vita e le mie preoccupazioni. Accetto anche di difendere con la via tutte le clausole accettate in questo contratto, se mi viene chiesto.


Non vedo, non sento, non parlo
Firma o sparo!


33)   Accetto quindi, definitivamente, nella mia anima e coscienza, questa triste matrice che viene posta di fronte ai miei occhi; mi impegno ad astenermi dal vedere la realtà delle cose e mi rifiuto di credere che un altro modo di intendere l’esistenza sia possibile. Accetto di credere che tutti voi agiate per il mio bene e quello di tutti e, per questo, vi ringrazio.




Inganno globale
Socrate, il mito della caverna
Sei in Matrix, prendi la pillola rossa



Se NON accetti queste assurde regole del “Mondo Moderno”, probabilmente sei ancora un essere libero e sappi che non sei solo. Esprimi un parere alle email: solidaliesovrani@libero.it oppure coordinatore@parlamentoduesicilie.eu o con messaggio SMS al 338.81.52.862 o commenta la pagina http://alexfocus.blogspot.it/2014/01/evento-beatificazione-di-maria-cristina.html ... Se invece accetti tutto questo … beh, buona fortuna: forse vivrai più tranquillo ma in ginocchio o, peggio, con la faccia schiacciata a terra.
Approvato da:

R3S Publica ®
(Rete di Solidarietà, Sovranità, Sussidiarietà)
P2S
(Parlamento Due Sicilie ® Parlamento del Sud)


 

1 commenti:

Alessandro Morandi ha detto...

Grazie per la trascrizione!!

Post più popolari

Blog Archive

Lettori fissi

Powered by Blogger.